Cerca
  • Heinz Beck

ALIMENTAZIONE COLORATA: alcuni segreti per combattere l’invecchiamento della pelle

Aggiornamento: set 14

Gli effetti benefici dell’alimentazione sono molteplici e spesso noti: in un precedente articolo abbiamo parlato di alcune spezie che permettono al nostro corpo di stare meglio e riacquistare vitalità, sia che vengano ingerite sia che vengano miscelate con altri ingredienti in modo da formare delle creme che andranno poi applicate sulla pelle.



Questo è il caso ad esempio della curcuma, che detiene ottime proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie e può essere utilizzata (assieme ad un cucchiaio di yogurt ed un pizzico di pepe nero) come maschera viso, per donare un effetto “anti-invecchiamento” alla pelle.


Cibi viola e proprietà anti-age


Nell’articolo di oggi, abbiamo deciso di svelarvi un segreto per combattere l’invecchiamento della pelle direttamente da casa vostra: l’alimentazione colorata!

Frutta e verdura di colore viola possiedono numerose proprietà benefiche e dovrebbero sempre essere presenti sulle nostre tavole. Il colore viola di questi vegetali è dovuto in particolare a classi di pigmenti chiamati “antocianine”, sostanze dalla funzione protettiva e anti-age che aiutano anche il corretto funzionamento del nostro sistema nervoso e cerebrale.


Un cattivo stile di vita, caratterizzato da una scorretta alimentazione, fumo ed eccesso di alcolici, favorisce la produzione di radicali liberi, molecole chimiche che accelerano i processi di invecchiamento del nostro corpo e possono provocare un indebolimento del sistema immunitario, agevolando così l’insorgenza di gravi patologie.


Per questa ragione, occorre seguire un tipo di alimentazione più ottimale e i cibi di cui andremo a parlare tra poco, vi potranno aiutare a sentirvi più giovani e in forma!


7 alimenti di colore viola che potete mangiare per combattere l’invecchiamento cellulare:


I. Radicchio rosso: uno tra gli ortaggi viola più pregiati. Questo tipo di verdura contiene un elevato quantitativo di antiossidanti, come ad esempio le antocianine, e di particolari sostanze che stimolano l’attività epatica e facilitano la produzione di bile.


II. Prugna: alimento ricco di sostanze antiossidanti, come flavonoidi e polifenoli (tra cui le antocianine, di cui abbiamo parlato precedentemente), oltre che a vitamine, minerali e fibre, utili per un positivo funzionamento dell’intestino. Numerosi studi ritengono questo alimento quello più idoneo a neutralizzare i radicali liberi e quindi quello che vi consigliamo maggiormente per ottenere effetti positivi sulla vostra pelle.


III. Mirtilli neri: oltre alla già nota presenza di antocianine, questi alimenti sono ricchi di petunidina, una sostanza che rende i capillari più permeabili, favorendo il drenaggio dei liquidi ed aiutando la circolazione sanguigna. Aiutano a prevenire patologie come la fragilità capillare, la cellulite e l’insufficienza venosa, ma sono utili anche per contrastare problemi legati all’età, come ad esempio la perdita di memoria e l’affaticamento visivo. Inoltre i mirtilli sono ricchi di resveratrolo, un potente antiossidante, efficace sia nella riduzione della produzione dei radicali liberi sia come fattore protettivo nei confronti delle malattie neurodegenerative.


IV. Melanzane: verdure ricche di vitamine, minerali e fibre. Le melanzane possiedono un elevato potere antiossidante, stimolano la microcircolazione e aiutano a ridurre il gonfiore addominale. Durante la cottura di questo cibo si consiglia di utilizzarle sempre intere e di non togliere la buccia, in quanto fonte primaria di antocianine e fibre.


V. More: contengono altissime percentuali di antiossidanti, nonostante siano di piccole dimensioni. Nella polpa vi è un’alta concentrazione di vitamina C e nei semini è presente la vitamina E, che spesso agisce a sostegno delle antocianine, conferendo un elevato potere anti-age.


VI. Patata viola: rispetto alla patata classica, il suo sapore è più dolce, simile a quello delle castagne. Al suo interno possiamo trovare un’elevata presenza di antocianine, vitamine A, C ed importanti sali minerali, che rendono questo alimento estremamente benefico per l’organismo.


VII. Carota viola: nonostante possa sembrare un alimento poco comune, era solito comparire spesso sulle nostre tavole nei secoli passati. Ultimamente si è riscoperto il suo utilizzo soprattutto grazie alle enormi proprietà benefiche che offre. Questo alimento infatti ha poche calorie ed un effetto antinfiammatorio ed antiossidanteelevato, dovuto soprattutto all’alta concentrazione di antocianine.


Scopri di più sugli speciali approcci nutrizionali a Palazzo Fiuggi.