Cerca
  • Dr. David Della Morte Canosci

PELLE: RAGGI UV, COSA SONO E COME DIFENDERSI

I raggi ultravioletti (UV), sono delle radiazioni emesse in natura dalla luce solare. Vengono filtrati in parte dall’atmosfera rendendoli meno dannosi per l’uomo.


I raggi UV hanno effetti sia dannosi che benefici, è sempre fondamentale, tuttavia, utilizzare delle protezioni in caso di eccessiva esposizione.


COSA SONO I RAGGI UV

I raggi UV sono radiazioni elettromagnetiche le cui lunghezze d’onda si situano tra quelle della luce visibile e quelle delle radiazioni ionizzanti (raggi X e raggi gamma).

Ci sono tre tipi di raggi ultravioletti:

  • UV-A - sono quelli che hanno lunghezze d’onda maggiori e più vicine a quelle della luce visibile. Compongono il 95% dei raggi ultravioletti che raggiungono la superficie terrestre e possono penetrare negli strati profondi dell’epidermide. Abbronzano rapidamente ma l’abbronzatura è temporanea. Di quelli che giungono fino all’uomo sono i più dannosi, in quanto producono radicali liberi che alterano le cellule e le fibre di sostegno, provocando l’invecchiamento della pelle.

  • UV-B - hanno una lunghezza d’onda intermedia, non superano gli strati superficiali della pelle e sono assorbiti dallo strato corneo. Indispensabili per la sintesi della vitamina D, che fissa il calcio nelle ossa e ha un ruolo fondamentale per la struttura dell’epidermide, i raggi UVB sono anche quelli che permettono di avere un’abbronzatura più duratura. Questi raggi, tuttavia, sono responsabili dei colpi di sole e possono provocare delle mutazioni nella struttura delle cellule.

  • UV-C - sono i più dannosi tra le tre tipologie. Fortunatamente, però, non raggiungono la superficie terrestre poiché vengono assorbiti dallo strato di ozono presente nell’atmosfera.

A COSA SERVONO E QUALI DANNI POSSONO PORTARE I RAGGI UV


I raggi UV possono causare danni al corpo umano, ma servono anche per la sintesi della vitamina D. Possono essere quindi sia dannosi che portare benefici.


I raggi ultravioletti, una volta a contatto col corpo umano, sono responsabili di fenomeni quali abbronzatura, efelidi, eritemi solari. Rappresentano, inoltre, la causa principale di tumori della pelle.


I raggi UV, per contro, sono anche responsabile del rafforzamento delle ossa, partecipando alla formazione della vitamina D. Questa vitamina è fondamentale per l’uomo, in quanto favorisce il riassorbimento di calcio a livello renale, l'assorbimento intestinale di fosforo e calcio ed i processi di mineralizzazione dell'osso.


È fondamentale, inoltre, per l'attivazione di alcune funzioni neuromuscolari.

Il corpo è già in grado di difendersi dai raggi ultravioletti. Esso, infatti, dopo una esposizione alla luce ultravioletta rilascia melanina, un pigmento scuro che causa l’abbronzatura. La melanina aiuta a bloccare la penetrazione degli UV impedendo che questi danneggino la parte profonda della pelle.


È consigliato però l’utilizzo di creme solari, che aiutano a bloccare parzialmente gli UV. Gran parte dei dermatologi, inoltre, raccomanda di non esporsi troppo al sole estivo, specialmente nelle ore centrali della giornata.


Infine, i raggi ultravioletti possono causare danni anche agli occhi. A protezione dell'epitelio corneale e dei mezzi diottrici oculari, quali il cristallino e la retina, è dunque appropriato l'utilizzo di lenti protettive.


Da Palazzo Fiuggi è possibile eseguire dei trattamenti contro l’invecchiamento della pelle causato dai raggi solari.


Per saperne di più o consultare gli esperti, visita il sito.